archivio pci

 

L’Archivio del Partito comunista italiano è parte del patrimonio degli Archivi della Fondazione Gramsci.

 

img_archivio_pci

 

Le carte
Sino alla fine degli anni ottanta, le carte dell’Archivio del Partito comunista italiano, venivano versate alla Fondazione Gramsci in copia sulla base delle richieste «che di volta in volta avanzavano i singoli studiosi su particolari argomenti». Nel 1986 la direzione del Pci decise di versare integralmente alla Fondazione il proprio archivio storico in copia, cominciando dalle carte prodotte dagli organismi dirigenti centrali.
Oggi l’archivio del Partito comunista italiano è nella sua interezza conservato in originale presso la Fondazione Gramsci, dove è stato versato dal Partito democratico della sinistra nel 1994, ed è aperto alla consultazione sino a tutto il 1985.