ANNALE VI – Antifascismi e Resistenze

a cura di Franco De Felice
Roma, La Nuova Italia Scientifica 1997
pp. 549, L. 70.000 | 9788843005294

 

 

 

vai a Indice | In breve


·····························································
Indice
Introduzione di Franco De Felice
PARTE PRIMA. LA SOCIETÀ DI MASSA TRA LE DUE GUERRE
Ingegneri e profeti: l’antifascismo dei grandi economisti critici: E. Lederer, J. M. Keynes, M. Kalecki, W. Beveridge di Ester Fano
L’antifascismo del Front populaire di Giorgio Caredda
Crisi della democrazia, antifascismo, Unione Sovietica di Andrea Panaccione
Il confronto sulla «nuova democrazia» nell’antifascismoitaliano degli anni Trenta di Claudio Natoli
Illusioni e delusioni dell’Italiano medio di fronte al fascismo di Mariuccia Salvati
Da Brüning a Göring. La politica economica tedesca (1930-39) e il concetto di «economia di grande spazio» (Großraumwirtschaft) di Brunello Mantelli
PARTE SECONDA. ANTIFASCISMO, PACE E GUERRA
L’Unione Sovietica tra isolazionismo e Sicurezza collettiva (1918-33) di Anna Di Biagio
«L’impatto di Hitler»: la Gran Bretagna tra appeasement e people’s war di Luciano Marrocu
Dalla guerra antifascista al mito della Resistenza in Spagna (1936-49) di Antonio Elorza
Una scelta di campo necessaria. Carlo Rosselli e CL di fronte a Hitler e all’espansione dei fascismi di Nicola Tranfaglia
Antifascismo, guerra, nazione di Leonardo Rapone
Stalinismo, antifascismo e «guerra civile europea» di Silvio Pons
PARTE TERZA. GUERRA MONDIALE E ASSETTI INTE1’OAZIONALI
Le ipotesi di riorganizzazione dell’ordine internazionale: Carta atlantica, conferenze di guerra, Bretton Woods di Ennio Di Nolfo
La divisione dell’Europa nei piani alleati (1941-45) di Elena Aga-Rossi
L’indizio balcanico: Hitler e l’operazione «Barbarossa» di Gabriel Gorodetsky
PARTE QUARTA. RESISTENZA E CRISI MILITARE
Geografia e struttura della Resistenza europea di Claudio Pavone
Liberazione e occupazione. Gli Alleati fra tre Resistenze di Giampaolo Valdevit
La Resistenza e gli Alleati: le opzioni possibili di David W Ellwood
La nazione divisa in due. Mobilitazione politica e scelta nazionale nell’Italia occupata dai tedeschi di Lutz Klinkhammer
PARTE QUINTA. ANTIFASCISMO E POSTFASCISMO
L’antifascismo e la ricostruzione del consenso democratico in Italia dopo il 1945 di Leonardo Paggi
Le eredità dell’ antifascismo: la costruzione della democrazia nell’Europa del dopoguerra di Geoff Eley
Tra antifascismo e anticomunismo. Aspetti della stabilizzazione dell’Europa occidentale nella formulazione della politica estera americana (1944-47) di Carlo Spagnolo
Le ragioni politiche del revisionismo storiografico di Leonardo Paggi
Indice dei nomi


·····························································
In breve
La valutazione del significato dell’antifascismo e della Resistenza costituisce uno dei temi di più acceso confronto nell’attuale dibattito storiografico. I saggi raccolti in questo volume si articolano attorno a tre motivi fondamentali. Innanzitutto, l’antifascismo è visto come un fenomeno che si svolge lungo un ampio arco cronologico e segna una parte essenziale della vicenda del “secolo breve”, dall’avvento della società di massa tra le due guerre alla ricostruzione del secondo dopoguerra. In secondo luogo, vengono indagate le modalità dell’incontro tra antifascismo e Resistenza, studiando il rapporto di continuità e innovazione fra i movimenti resistenziali in Italia ed Europa e le esperienze antifasciste precedenti, ma anche illustrando il significato peculiare della cesura che si consuma nel 1945. Infine, ci si sofferma sulla varietà delle posizioni e delle correnti proprie dell’esperienza dell’antifascismo, nel loro intreccio con le vicende politiche degli Stati. Ne emerge un quadro d’insieme molto ricco, da cui difficilmente le successive ricerche storiche potranno prescindere.