ANNALE X – Togliatti negli anni del Comintern (1926-1943)

DOCUMENTI INEDITI DAGLI ARCHIVI RUSSI
a cura di Aldo Agosti
Roma, Carocci 2000
pp. 228, L. 37.000 | 978884301661X

 

 

 

vai a Indice | In breve


·····························································
Indice
Introduzione, Aldo Agosti
DOCUMENTI
Intervento sulla questione spagnola alla seduta del Presidium dell’ikki del 7 gennaio 1927
Intervento sulla questione del periodo di guerra alla seduta del Presidium dell’ikki del 24 gennaio 1927
Intervento sulla questione italiana alla seduta del Presidium dell’ikki del 24 gennaio 1927
Intervento sulla questione dell’esonero di Zinov’ev dal lavoro nel Comintern alla prima seduta dell’VIII Plenum dell’ikki del 18 maggio 1927
Intervento nelle discussioni a proposito della relazione di O. Kuusinen Sulla guerra e il pericolo di guerra alla seduta dell’VIII Plenum dell’ikki del 20 maggio 1927
Relazione sulla situazione
Intervento alla seduta della commissione politica del 3 dicembre 1933 sul primo punto all’ordine del giorno del XIII Plenum dell’ikki
Intervento alla seduta del 26 dicembre 1933 della commissione italiana del XIII Plenum dell’ikki
Intervento alla seduta del 29 agosto 1934 della commissione preparatoria sul primo punto all’ordine del giorno del VII Congresso del Comintern
Rapporto dalla Francia del 3 dicembre 1934
Rapporto dal Belgio, dicembre 1934
Rapporto dal Belgio, 13 dicembre 1934
Intervento sulla questione francese alla seduta del Presidium dell’ikki del 27 maggio 1935
Relazione sulla lettera del Comitato esecutivo del Comintern al Segretario dell’Internazionale operaia socialista nella seduta del Presidium dell’ikki del 26 settembre 1935
Relazione sulla riorganizzazione dell’apparato dell’ikki alla seduta del Presidium dell’ikki del 13 ottobre 1935. Intervento e conclusioni
Intervento e conclusioni sulla questione tedesca alla seduta del Presidium dell’ikki del I° dicembre 1935
Progetto di risoluzione del compagno Ercoli sulla lotta contro il trotzkismo nei paesi capitalistici (19 dicembre 1935)
Intervento sulla seduta della Commissione italiana del Segretario latino del 31 dicembre 1935
Intervento alla riunione presso G. Dimitrov il 24 marzo 1936
Relazione alla seduta del Presidium dell’ikki del I° aprile 1936. Relazione e conclusioni
Intervento sulla questione francese alla seduta del Segretariato dell’ikki il 19 maggio 1936
Intervento alla seduta della commissione tedesca del Segretariato dell’ikki del 9 febbraio 1937
Intervento sulla questione norvegese alla seduta della commissione del Segretariato dell’ikki il 27 gennaio 1937
Lettera da Barcellona del 12 gennaio 1939
Intervento sulla questione della situazione economica e socio-politica dell’Italia alla seduta del Segretariato dell’ikki del 7 marzo 1941

·····························································
In breve

Togliatti lavorò presso presso gli organi dirigenti del Comintern per almeno dodici anni della sua vita e per diciotto ebbe comunque un rapporto di frequentazione intensissima con I suoi vertici. Su questa attività, solo in parte documentata e conosciuta, getta nuova luce l’apertura degli archivi della Terza Internazionale. Questo “Annale” pubblica 25 documenti inediti, tutti attinenti al lavoro svolto da Togliatti nell’Internazionale comunista, preceduti da un saggio introduttivo che li inquadra nel loro contesto e da note essenziali, necessarie per sciogliere l’identità di personaggi nominati con pseudonomi o per fornire riferimenti indispensabili del contesto. Nell’insieme, queste pagine documentano in maniera significativa l’ampiezza del raggio d’azione di Togliatti nel gruppo dirigente del Comintern e permettono di enucleare alcuni filoni precisi della sua attività e dei suoi interessi: in particolare, oltre ad illuminare momenti e aspetti significativi della “questione italiana” e a testimoniare una sensibilità sempre vigile per il problema della lotta contro la guerra, segnalano la costanza dell’attenzione per alcuni paesi – soprattutto la Spagna, la Germania e la Francia – e permettono di scandagliare in profondità il suo atteggiamento a proposito delle questioni interne del partito sovietico e della lotta contro il trotzkismo.