Raccolte

 

All’inizio del 2020 il patrimonio bibliografico complessivo della Biblioteca è di 175.112 unità: 156.868 monografie e opuscoli (di cui circa 15.000 ancora da inventariare e catalogare) e 18.244 volumi/annate di periodici. La lingua prevalente delle raccolte è, naturalmente, l’italiano, ma sono presenti in discreta percentuale anche volumi in inglese, francese, tedesco e spagnolo. È una biblioteca specializzata nelle scienze storiche e sociali che segue con particolare cura la storia e l’attività dei partiti e dei movimenti politici italiani ed europei. Buona parte della Biblioteca è organizzata in raccolte tematiche (di seguito forniamo un elenco di quelle più rappresentative), mentre il resto delle raccolte è suddiviso per collane editoriali pubblicate negli ultimi cinquant’anni da case editrici italiane che per la loro produzione hanno avuto maggiore affinità con gli interessi della Biblioteca: Einaudi, Editori Riuniti, Laterza, La Nuova Italia. Le pubblicazioni di queste case editrici vanno a integrare tutte le raccolte tematiche. Una menzione particolare meritano, nel patrimonio della biblioteca, le numerose donazioni private, vere e proprie biblioteche d’autore, raccolte in Fondi speciali che bene integrano il resto della documentazione.

 

Biografie
3.600 volumi in diverse lingue

 

Opere di consultazione e strumenti di ricerca
4.600 volumi prevalentemente in lingua italiana

 

Storia dei partiti politici italiani del ’900
4.200 volumi prevalentemente in lingua italiana

 

Storia del movimento operaio, socialista e comunista
12.000 volumi in diverse lingue

 

Storia del pensiero filosofico e politico
6.800 volumi in diverse lingue

 

Storia delle donne
2.600 volumi prevalentemente in lingua italiana

 

Storia generale, delle relazioni internazionali, della Guerra Fredda
12.000 volumi in diverse lingue

 

Storia politica e sociale dell’Italia del XX secolo
13.500 volumi in diverse lingue

 

Vita e pensiero di Antonio Gramsci
1.900 volumi in diverse lingue