GRAMSCI

I QUADERNI E I LIBRI DEL CARCERE
15 novembre 2017 - 12 dicembre 2017
MUSEO CIVICO
BARI STRADA SAGGES 13

 

Gramsci. I quaderni e i libri del carcere è una mostra realizzata dalla Fondazione Gramsci, promossa e finanziata dalla Regione Puglia con la collaborazione dell’Archivio Centrale delle Stato e della Fondazione Gramsci di Puglia. La mostra ha avuto il patrocino del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, del Ministero della Giustizia e del Comune di Bari. 

 

LA MOSTRA

I manoscritti dei 33 quaderni del carcere – provenienti da Londra, dove sono stati esposti presso l’Istituto italiano di cultura – saranno affiancati da una selezione di volumi appartenuti a Gramsci durante gli anni della sua detenzione. I quaderni saranno collocati all’interno di apposite teche e disposti nella successione cronologica stabilita nell’edizione critica pubblicata nel 1975 e confermata dall’Edizione nazionale degli scritti di Antonio Gramsci; essenziali didascalie forniranno le indicazioni sull’oggetto esposto (misure e date) e ne illustreranno il contenuto. All’emozione di vedere i quaderni e i libri appartenuti a Gramsci si unirà la possibilità di sfogliare e ingrandire le pagine dei manoscritti attraverso schermi touch screen; le immagini dei volumi con i vari contrassegni carcerari (numero di matricola, timbri, autorizzazioni, ecc.) si potranno visualizzare sugli schermi, accompagnate da brevi giudizi di Gramsci tratti dai Quaderni e dalle Lettere dal carcere. Si potrà ammirare la particolare grafia di Gramsci che, sebbene minutissima, risulta di facile lettura grazie alla sua regolarità e all’assenza di segni di ripensamento; si potranno confrontare le note di prima stesura – barrate dall’autore, ma sempre leggibili – con quelle ricopiate e rielaborate nei quaderni in cui volle trattare estesamente alcuni argomenti: il pensiero di Niccolò Machiavelli, la filosofia di Benedetto Croce, il Risorgimento italiano, l’americanismo e il fordismo, il folclore, la critica letteraria, il giornalismo, la storia e la funzione degli intellettuali italiani. Restaurati nel 2016 dall’Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario del MIBACT, i manoscritti dei quaderni sono stati in mostra a Torino per il XXIX Salone internazionale del libro (12 maggio–16 maggio 2016), a Milano (Gallerie d’Italia, 24 maggio–17 luglio 2016) e a Genova (Palazzo Ducale, 29 luglio–11 settembre 2016). Dopo l’esposizione intitolata Antonio Gramsci e la Grande guerra (11 febbraio-10 marzo 2017), in occasione dell’ottantesimo anniversario della morte del pensatore sardo, la mostra è stata arricchita e riproposta a Roma (Palazzo Montecitorio, 27 aprile-7 giugno 2017) e a Cagliari (Fondazione di Sardegna, 22 settembre-22 ottobre 2017).