REGOLE PER LA PUBBLICAZIONE SU “STUDI STORICI”

 

 

Gli articoli pervenuti in redazione vengono vagliati preliminarmente dalla Direzione; se ritenuti meritevoli di considerazione, sono sottoposti all’esame di due studiosi qualificati, esterni alla rivista, secondo il metodo della revisione tra pari doppiamente anonima. Nel caso di sezioni o fascicoli monografici la Direzione si riserva di sottoporre ai valutatori l’intera sezione o l’intero fascicolo. I giudizi dei valutatori sono comunicati agli autori. La decisione finale sulla pubblicazione è assunta dalla Direzione. Si prescinde dalla valutazione esterna per i contributi destinati alla rubrica Note critiche.

 

Gli articoli vanno inviati all’indirizzo di posta elettronica della rivista studistorici@fondazionegramsci.org in formato word.

 

Gli autori sono tenuti anche a inviare una dichiarazione nella quale assicurano il rispetto dei seguenti principi:

− L’articolo è frutto originale delle ricerche e degli studi dell’autore e non riproduce, neanche in parte, altri suoi scritti già pubblicati; se costituisce lo sviluppo di temi trattati dall’autore in precedenti pubblicazioni, questo deve essere reso esplicito in una delle note bibliografiche;
− L’articolo, al momento dell’invio a “Studi Storici”, non è all’esame di altre riviste;
− L’articolo non sarà sottoposto ad altre riviste finché all’autore non sarà stato comunicato l’esito della procedura di valutazione da parte di “Studi Storici”;
− Solo successivamente all’eventuale pubblicazione su “Studi Storici” il testo dell’articolo potrà essere utilizzato dall’autore in una diversa sede editoriale (atti di convegno, volumi miscellanei, monografie, ecc.).