Aldo Garosci: una biografia intellettuale

ANNO 58 2017
N. 2, APRILE-GIUGNO
Giuseppe Ricuperati pp. 513-517
NOTE CRITICHE

La biografia di Daniele Pipitone, Alla ricerca della libertà. Vita di Aldo Garosci, edita da Franco Angeli, 2017, restituisce l’avventura di vita e di impegno di un protagonista di Giustizia e libertà e poi del Partito d’azione, profondamente legato a Franco Venturi e a Leo Valiani, soprattutto nel tratto parigino, dove fu uno dei pochi a prevenire l’arresto con la fuga in Francia. All’eredità di Gobetti, aggiunse quella di Carlo Rosselli, che condivideva con i Venturi, il padre, Lionello, e il figlio Franco. Il terzo amico parigino fu Leo Valiani. Garosci ebbe una breve e diretta esperienza del franchismo, avendolo combattuto direttamente, fino a restare ferito. Nel dopoguerra fu tra i protagonisti del Partito d’azione, dalla vita intensa, travagliata e breve. Pubblicista d’ingegno e dotato di una curiosità insaziabile, si dedicò alla memoria di questa esperienza prima parigina, poi torinese e romana. Ebbe una vita lunghissima, caratterizzata da un insuperato anticomunismo e dalla contrapposizione alla realtà della Repubblica che si era liberata dal fascismo, la memoria dei «fuorusciti», cui sono legati i suoi contributi migliori. Anticomunismo e difesa dello Stato israeliano furono costanti di una sorta di intelligente, ma anche disordinata passione politica e intellettuale che questa meritoria biografia restituisce efficacemente.

Parole chiave: Aldo Garosci, biografia, Daniele Pipitone, Partito d’azione, anticomunismo democratico.

 

Aldo Garosci: an intellectual biography

The biography written by Daniele Pipitone about Aldo Garosci, edited by Franco Angeli, 2017, is a good work, that restitutes not only his familiar identity in Turin, but also his studies till to the discussion of a thesis with Gioele Solari, great professor in the faculty of law, master not only of Garosci, but also of Norberto Bobbio, Luigi Firpo and Alessandro Galante Garrone. Precocious antifascist,he escaped by chance to the fascist police, emigrating in France, where he met Lionello Venturi and his son, but also Carlo Rosselli and Leo Valiani, all founders and militants in Giustizia e Libertà. After Resistance,he was engaged not only in politics in the Partito d’Azione and after its end, as social democrat, but also as memorialist and historian of the past that he had lived. Professor of the University of Turin, History of Risorgimento, after the great Walter Maturi, preferred Rome and the chair of Political thinking, continuing to be an hard anti-communist and a defender of the State of Israel, choices dominant his writings as publicist and above all memorialist.

Keywords: Aldo Garosci, biography, Daniele Pipitone, Partito d’Azione, Democratic Anti-Communism.


Vai alla scheda