Alla conquista dei lavoratori tedeschi: la propaganda letteraria nazista e la cultura operaia (1927-1933)

ANNO 59 2018
N. 2, APRILE-GIUGNO
Vanessa Ferrari, pp. 437-454
RICERCHE

Il saggio analizza la propaganda letteraria del Partito nazionalsocialista nei confronti dei lavoratori manuali durante gli anni della Repubblica di Weimar, con lo scopo di descrivere l’evoluzione del «discorso» nazista sul lavoro cosí come questo emerge dalle poesie e dai racconti dedicati al mondo di fabbrica. Intento ultimo del saggio è comprendere meglio il rapporto tra Nsdap e operai svelando un aspetto ancora poco o per nulla studiato della propaganda nazionalsocialista prima della presa del potere di Hitler.

Parole chiave: nazionalsocialismo, letteratura operaia, propaganda, Repubblica di Weimar, movimento operaio

 

The conquest of the German worker: debts and references to Nazi literary propaganda towards the world of workers (1927-1933)

This essay analyses the literature promoted by the National Socialist Party towards the working class during the Weimar Republic as an important weapon of propaganda. In considering poems and novels published by the NSDAP, this essay highlights the evolution of the Nazi «discourse» on work and workers. The aim is to explore the relationship between national socialism and the working class by analysing this original aspect of Nazi propaganda before Hitler’s seizure of power.

Keywords:  National Socialism, workers’ literature, propaganda, Weimar Republic, workers’ movement


Vai alla scheda