Anarchismo e colonialismo: gli anarchici italiani in Egitto (1860-1914)

ANNO 58 2017
N. 2, APRILE-GIUGNO
Costantino Paonessa pp. 401-427
RICERCHE

Questo articolo, dopo aver sintetizzato gli sviluppi degli studi concernenti la presenza degli anarchici italiani in Egitto, propone una ricostruzione d’insieme della comunità dalle sue origini, intorno al 1860, fino al primo dopoguerra. Il testo si occupa sia degli aspetti prettamente militanti e politici che di quelli ideologici e culturali. Nella seconda parte si passa in rassegna la variegata produzione scritta degli anarchici italiani in Egitto, al fine di esaminare come questi si siano rapportati al colonialismo e piú in generale alla questione etnica. Si vedrà come il discorso degli anarchici in Egitto non fosse esente dall’esprimere pregiudizi orientalisti e razzisti nei confronti della popolazione autoctona.

Parole chiave: anarchismo, colonialismo, anarchici italiani, Egitto, orientalismo.

 

Anarchism and colonialism: Italian anarchists in Egypt (1860-1914)

This article, after summarizing the developments of the studies concerning the presence of Italian anarchists in Egypt, introduces a reconstruction of the community from its origins, around 1860, until the first postwar years. The text deals with both the militant and political aspects, as well as with the ideological and cultural ones. The second part reviews the varied written production of Italian anarchists in Egypt in order to examine how they related to colonialism and more generally to the ethnic question. It thus shows how the anarchists’ thought in Egypt was not exempt from Orientalist and racist prejudices towards the indigenous population.

Keywords: anarchism, colonialism, Italian anarchists, Egypt, orientalism.


Vai alla scheda