Hitler a Roma: un viaggio tra storia antica e politica

ANNO 58 2017
N. 1, GENNAIO-MARZO
Paola S. Salvatori pp. 230-245
RICERCHE

Il 6 maggio del 1938 Adolf Hitler, Benito Mussolini e alcuni esponenti dei governi nazista e fascista visitarono la Mostra Augustea della Romanità, presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma. L’episodio avvenne nell’ambito del viaggio che il Führer svolse in Italia in quei giorni, e rappresentò un momento simbolico di estremo interesse nel processo che dall’Asse Roma-Berlino sfociò nel Patto d’Acciaio. In quell’occasione, infatti, Hitler dimostrò una rispettosa ammirazione nei confronti dell’antichità romana, che ribadí poi il giorno successivo quando decise di tornare nuovamente alla Mostra Augustea e quando, durante la cena d’onore a Palazzo Venezia, valorizzò la funzione altamente propagandistica dell’incontro tra romanità e germanesimo.
Parole chiave: Hitler, 1938, Mostra Augustea della Romanità, mito di Roma, relazioni italo-tedesche.

 

Hitler in Rome: A journey between ancient history and politics9

On May 6 1938, Adolf Hitler, Benito Mussolini and a number of representatives of the Nazi and Fascist governments visited the Mostra Augustea della Romanità in Rome’s Palazzo delle Esposizioni. This took place on the occasion of the journey that the Führer made to Italy during those days, and represented an extremely interesting symbolic moment in the process that, from the Rome-Berlin Axis, gave rise to the Pact of Steel. In fact, on that occasion Hitler showed a respectful admiration for Roman antiquity, which he confirmed the following day when he decided to make another visit to the Mostra Augustea and when, during the dinner given in his honour at Palazzo Venezia, he expressed his appreciation of the highly propagandistic function of the meeting between Romanity and Germanism.
Keywords: Hitler, 1938, Mostra Augustea della Romanità, myth of Rome, Italian- German relations.


Vai alla scheda