La «Generazione d’Oro» dalla comunità religiosa al colpo di Stato. Un profilo storico-politico del movimento di Fethullah Gülen

ANNO 58 2017
N. 4, OTTOBRE-DICEMBRE
Maria Chiara Cantelmo pp. 1065-1096
IL PRESENTE COME STORIA

È attualmente impossibile stabilire con certezza se il movimento di Gülen abbia effettivamente costituito in Turchia un’organizzazione parallela di natura terroristica, responsabile del fallito golpe del 15 luglio 2016. Tuttavia, si può sostenere che si tratti di un movimento pienamente politico, capace di diffondere la sua ideologia ed accrescere la sua influenza grazie a una rete di scuole, istituti finanziari, mezzi di comunicazione e associazioni della società civile diffusi in tutto il mondo. La storia di Hizmet e la biografia di Fethullah Gülen mostrano come, sin dagli anni Sessanta, il movimento sia stato in grado di adattarsi alle opportunità fornite dal contesto nazionale e internazionale, inscrivendosi in una particolare tradizione dell’Islam turco e stabilendo rapporti di prossimità con il potere politico. Il movimento gülenista ha raggiunto il massimo successo all’inizio del XXI secolo, quando si è impegnato insieme al Partito della Giustizia e dello Sviluppo nella promozione di un modello di Islam moderato e democratico, con l’appoggio degli Stati Uniti. La rottura maturata tra Gülen e Erdoğan dopo il 2010 da una parte, e l’involuzione autoritaria del regime dell’Akp dall’altra, suggeriscono di valutare lo sviluppo dell’Islam politico turco e l’attuale situazione politica alla luce di caratteristiche strutturali, dinamiche ricorrenti e cambiamenti radicali che si sono manifestati in particolar modo tra il 1980 e il 2002.

Parole chiave: movimento di Gülen, Generazione d’Oro, Partito della giustizia e dello sviluppo, Islam turco, regime di golpe continuo.

 

The «Golden Generation,» from religious community to coup d’etat. A historical/political profile of Fethullah Gülen’s movement

It is currently impossible to state with certainty whether the Gülen movement actually created a parallel State or a terrorist organization responsible for Turkey’s failed coup on 15 July 2016. Nevertheless, we may argue that Hizmet is a fully political movement, capable of spreading its ideology and growing its influence through a worldwide network of schools, financial institutions, the mass media, and civil society organizations. Hizmet’s history and Gülen’s biography show how the movement has managed to adapt to the opportunities offered by national and international conditions since the 1960s, while embracing a specific tradition of Turkish Islam and establishing a close relationship with political power. The Gülen movement achieved its greatest success in the early twenty-first century, when it engaged in promoting moderate and democratic Islam, alongside the Justice and Development Party and with support from the United States. The break between Gülen and Erdoğan after 2010 – and the authoritarian shift of the Akp regime – leads us to consider the development of Turkish political Islam and the current situation in light of some structural features, recurring dynamics and radical changes taking place in particular between 1980 and 2002.

Keywords: Gülen movement, Golden Generation, justice and development party, Turkish Islam, continuous coup regime.


Vai alla scheda