La Rivoluzione russa cento anni dopo: (in)attualità e (in)evitabilità del 1917

ANNO 58 2017
N. 4, OTTOBRE-DICEMBRE
Giovanna Cigliano pp. 1041-1064
OPINIONI E DIBATTITI

Il saggio si sofferma sul dibattito intorno al 1917 sviluppatosi in occasione del centenario. Unanime è il riconoscimento dell’impatto epocale e globale della Rivoluzione russa sulla storia del XX secolo. In Occidente si è discusso in modo particolare della attualità/inattualità della rivoluzione, mentre nella Russia di Putin, nel contesto di un forte impegno dei vertici dello Stato volto a stimolare la coscienza patriottica attraverso l’uso pubblico della storia, l’anniversario ha messo in evidenza la difficoltà di costruire una memoria storica condivisa intorno a una vicenda della storia nazionale ancora fortemente divisiva. Il paragrafo conclusivo discute il tema della necessità/contingenza storica in relazione alle due fasi del processo rivoluzionario, il Febbraio e l’Ottobre, prendendo in esame alcune linee interpretative presenti nella storiografia russa e anglo-americana.

Parole chiave: Rivoluzione russa, storiografia, uso pubblico della storia, centenario del 1917.

 

One hundred years after the Russian revolution: The (non-)topicality and (non-)evitability of 1917

This essay focuses on the debate concerning the revolutionary year 1917 that has developed in connection with its centennial. Recognition of the epoch-making, global impact exerted by the Russian revolution in twentieth-century history has been unanimous. While the question concerning the topicality or non-topicality of the Revolution has been particularly under discussion in Western countries, in Putin’s Russia, within the context of a strong commitment by the public authorities to foster a patriotic consciousness through the public use of the past, the anniversary has underscored the difficulty of constructing a shared historical memory around such a still divisive watershed in national history. The concluding paragraph addresses the theme of the historical necessity or contingency of the actual course of events in the two main phases of the revolutionary process – the February Revolution and the October Revolution – while making reference to recent interpretative trends in Russian and Anglo-American historiography.

Keywords:  Russian revolution, historiography, public use of history, 1917 centennial.


Vai alla scheda