Un edito quasi inedito di Santo Mazzarino su Emilio Sereni e la protostoria «ampelurgica» del mondo mediterraneo

ANNO 59 2018
N. 4, OTTOBRE-DICEMBRE
Andrea Giardina, pp. 881-894


Nel 1966 Santo Mazzarino pubblicò su «Rinascita», il settimanale politico-culturale del Partito comunista italiano, una riflessione sulle ricerche dedicate da Emilio Sereni (famoso soprattutto per la sua Storia del paesaggio agrario italiano) alle pratiche della viticoltura nel Mediterraneo protostorico. L’articolo di Mazzarino è rimasto sconosciuto ma il suo interesse è tale da giustificarne una nuova pubblicazione: dal confronto tra i due grandi studiosi emerge infatti un vasto panorama di incontri e scambi culturali dei quali restano tracce persino nell’età contemporanea.

Parole chiave: Santo Mazzarino, Emilio Sereni, viticoltura protostorica, mondo mediterraneo.

 

A virtually unpublished publication by Santo Mazzarino on Emilio Sereni and the «ampelurgic» protohistory of the Mediterranean world

In 1966, Santo Mazzarino published, in Rinascita, the Italian Communist Party’s political/cultural weekly, a reflection on the studies of Emilio Sereni (renowned mostly for his work History of the Italian Agricultural Landscape) on the practices of viticulture in the protohistoric Mediterranean. Mazzarino’s article went largely unnoticed, but is of sufficient interest to justify new publication: comparison between the two great scholars reveals a broad panorama of cultural encounters, traces of which persist even to the present day.

Keywords:  Santo Mazzarino, Emilio Sereni, protohistoric viticulture, Mediterranean world


Vai alla scheda